HomeAttualità“Sharing Day”, oggi lo scambio di informazioni ed esperienze sul progetto “La...

“Sharing Day”, oggi lo scambio di informazioni ed esperienze sul progetto “La Scuola promessa”

Oggi alle 15:30 presso il Polo Universitario di Trapani si terrà un ulteriore approfondimento in merito al progetto che vedrà coinvolti gli operatori delle scuole trapanese

Mentre proseguono in alcuni Istituti della Provincia di Trapani le “Giornate di restituzione al territorio del nuovo modello di formazione per l’inclusione” del progetto “La Scuola promessa” – iniziativa dell’ufficio Ufficio Scolastico Provinciale -, questo pomeriggio si svolgerà a Trapani lo “Sharing Day”, alle 15:30 presso il Polo Territoriale Universitario di Trapani.

 

Si tratta di un’ulteriore giornata di approfondimento, ma soprattutto di confronto, tra operatori della scuola trapanese, attorno alle linee guida del progetto “La scuola promessa”. Nato da un tavolo iter istituzionale, operativo già dal novembre scorso, il progetto è finalizzato a creare un nuovo modello di formazione che coinvolga oltre al personale della scuola anche le famiglie e gli attori sociali esterni alla scuola. L’obiettivo è quello di promuovere il benessere scolastico ed educativo. “La scuola promessa” e il suo modello di formazione per l’inclusione sono stati fortemente voluti dalla proposto della dirigente tecnico dell’Ufficio Scolastico Regionale Sicilia Tiziana Catenazzo.

La formazione dei singoli docenti e operatori non è più sufficiente a garantire buone pratiche di inclusione, per questo “La scuola promessa” propone un passo in avanti suggerendo la formazione dei gruppi di lavoro. Collaborazioni integrate di cui sia possibile misurare l’impianto metodologico e i risultati perché, infine, si traducano in buone prassi educative.

I lavori, saranno introdotti dalla dirigente dell’IC Pertini, Maria Laura Lombardo; previsti poi, gli interventi di Stefano Suraniti, direttore generale USR Sicilia; Viviana Assenza, dirigente tecnico e dirigente dell’Ufficio XI Ambito Territoriale di Ragusa; Tiziana Catenazzo, già dirigente tecnico e dirigente dell’Ufficio XI Ambito Territoriale di Trapani; Patrizia Fasulo, dirigente tecnico USR Sicilia; Sandra Giordano psicologa, psicoterapeuta e psicodrammatista, partner di Neuroteam; Magda Di Renzo, psicologa e psicoterapeuta dell’età evolutiva; Rosa Rita Ingrassia, psicoterapeuta dell’età evolutiva. E ancora, Francesca Trapani e Maria Luisa Todaro specialiste ABA (Applied Behaviour Analysis – Analisi Applicata del comportamento), porteranno la loro testimonianza.

Nella mattinata di oggi presso l’Istituto Comprensivo “Ciaccio Montalto” di Trapani, dalle 9:00 alle 13:00, sono in corso laboratori di falegnameria, musicoterapia, informatica, attività motoria, per mettere in pratica gli aspetti teorici elaborati ieri durante il percorso formativo rivolto a genitori di bambini con Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD). Sempre nella mattinata all’Istituto Comprensivo “Pertini” di Trapani dalle 9:00 alle 13:00, nell’Aula Magna – Plesso Falcone, si terrà “SosteniAmoci: Il valore dell’identità” incontro rivolto a docenti, genitori ed operatori, con Magda di Renzo, psicologa e psicoterapeuta dell’età evolutiva.

Da domani l’asse degli interventi nelle scuole si sposterà nel marsalese e nell’area del Belice. Tra i vari appuntamenti, l’Istituto Istruzione Superiore “D’aguire – Alighieri” di Salemi – Partanna, dalle 9:00 alle 13:00, ospiterà a Partanna “Voglio guardare oltre…” incontro rivolto a docenti di sostegno e curricolari, con Stefano Salmeri, professore associato di pedagogia generale e sociale.

Mentre all’Istituto “Pascasino” di Marsala, dalle 9:00 alle 13:00, in collaborazione tra le scuole del territorio si terranno i “Giochi senza barriere”, un incontro rivolto a studenti del primo e del secondo ciclo, genitori e docenti. Gli Istituti Comprensivi “Capuana” di Santa Ninfa e “Montalcini” di Partanna, presso il G55 di Partanna, ospiteranno per tutto il giorno Maria Grazia Benassi, professoressa associata di psicometria: due gli incontri fissati. Di mattina, dalle 10:00 alle 13:00, con genitori e docenti per discutere “L’organizzazione della didattica personalizzata attraverso le nuove tecnologie”. Nel pomeriggio, dalle 16:00 alle 19:00, sempre presso il G55 di Partanna, ad animatori digitali e docenti sarà proposto il tema di confronto “Le nuove tecnologie per una didattica dell’inclusione”.

[td_block_1 custom_title="Must Read" limit="4" f_header_font_transform="uppercase" ajax_pagination="next_prev" block_template_id="td_block_template_2" m4f_title_font_family="394" m4f_title_font_weight="700" m6f_title_font_family="394" m6f_title_font_weight="700" sort="" offset="4" m4f_title_font_size="eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9" m4f_title_font_line_height="1.3"]