HomeCronacaBruciava rifiuti in un terreno, i Carabinieri arrestano una donna

Bruciava rifiuti in un terreno, i Carabinieri arrestano una donna

Aveva acceso il falò in un terreno in via Salemi

I Carabinieri della Stazione di Paceco hanno arrestato una donna di 35 anni per combustione illecita di rifiuti.
I militari dell’Arma, impegnati in un normale servizio di perlustrazione e controllo del territorio, notando un’alta e consistente colonna di fumo nero, si sono avvicinati per capire cosa stesse bruciando e prevenire un eventuale propagarsi delle fiamme.

A pochi passi dal fuoco, in un terreno sito in via Salemi, hanno trovate la donna intenta a gestire un falò che veniva alimentate non solo con legna e sterpaglie ma anche con diversi rifiuti in plastica.
Sul posto i Carabinieri hanno anche notato due contenitori in ferro pieni di altri rifiuti in plastica verosimilmente destinati ad essere bruciati.

La 35enne è stata dichiarata in stato di arresto per combustione illecita di rifiuti e, a seguito della convalida da parte del giudice, rimessa in libertà senza l’applicazione di alcuna misura cautelare.

[td_block_1 custom_title="Must Read" limit="4" f_header_font_transform="uppercase" ajax_pagination="next_prev" block_template_id="td_block_template_2" m4f_title_font_family="394" m4f_title_font_weight="700" m6f_title_font_family="394" m6f_title_font_weight="700" sort="" offset="4" m4f_title_font_size="eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9" m4f_title_font_line_height="1.3"]