HomeAlcamo&CastellammareAlcamo: presentati i lavori degli Energy Team delle scuole partecipanti al progetto...

Alcamo: presentati i lavori degli Energy Team delle scuole partecipanti al progetto ESMES

L’azione progettuale ha sensibilizzato gli studenti sull'importanza di adottare comportamenti energetici sostenibili per ridurre il consumo energetico delle scuole

Sono stati presentati e premiati, ieri mattina, presso l’Auditorium della Cittadella dei Giovani, i lavori delle scuole partecipanti al progetto ESMES sul tema dell’efficienza e del risparmio energetico. Il progetto ESMES, di cui il comune di Alcamo è destinatario di un contributo da parte dell’UE, è finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera –  Italia, Spagna, Giordania, Libano e Tunisia – ENI CBC MED. Le scuole che hanno aderito sono gli istituti comprensivi Navarra, Bagolino, P.M. Rocca e Montessori. A coordinare l’evento sono state Agata Scandariato per il comune di Alcamo e Giulia Scichilone per l’ICU (istituto per la cooperazione universitaria).

 

L’azione progettuale ha sensibilizzato gli studenti sull’importanza di adottare comportamenti energetici sostenibili per ridurre il consumo energetico delle scuole. Al riguardo, nei mesi scorsi, si è proceduto all’installazione di misuratori di corrente nei sei edifici scolastici – individuati dagli stessi dirigenti – ovvero gli Istituti Pirandello, Radice, Europa, Navarra Montessori e Verga. A seguire le scuole hanno individuato un “Energy team”, composto da un insegnante e tre studenti scelti all’interno degli Istituti Comprensivi partecipante al Contest.

Nella giornata di ieri sono stati presentati i lavori delle scuole partecipanti: tutte iniziative interessanti riguardanti il risparmio e l’efficienza energetica nelle scuole o nelle proprie abitazioni. I ragazzi dei diversi team, con l’aiuto dei loro professori hanno centrato in pieno le tematiche affrontate dal progetto Esmes, coinvolgendo e sensibilizzando le comunità educative delle scuole. L’Energy Team vincitore è quello della I.C. Navarra, composto da Marco Milazzo, Alessandra Agnello e Gaetano Poeta, guidato dal professore Alberto Pirrone.

“Siamo molto contenti per l’entusiasmo e la partecipazione manifestati dai ragazzi nel cogliere la sfida del Contest realizzando dei veri misuratori di corrente per l’efficientamento energetico e soprattutto – dichiarano congiuntamente l’assessore alla programmazione finanziaria Vittorio Ferro e l’assessore alla Pubblica Istruzione Mario Viviano – adottando delle buone pratiche comportamentali volte proprio al risparmio energetico. Constatiamo come siano proprio i più giovani che hanno una maggiore propensione a cogliere le sfide del cambiamento legate alla transizione ecologica e all’impatto ambientale. Infine – concludono gli assessori – un ringraziamento al personale della Direzione IV Opere Pubbliche che ha seguito il progetto in tutte le sue fasi”.

[td_block_1 custom_title="Must Read" limit="4" f_header_font_transform="uppercase" ajax_pagination="next_prev" block_template_id="td_block_template_2" m4f_title_font_family="394" m4f_title_font_weight="700" m6f_title_font_family="394" m6f_title_font_weight="700" sort="" offset="4" m4f_title_font_size="eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9" m4f_title_font_line_height="1.3"]