HomeAgro ericinoSan Vito lo Capo: dal 23 maggio al via la dodicesima edizione...

San Vito lo Capo: dal 23 maggio al via la dodicesima edizione del Festival internazionale degli aquiloni

Il festival si terrà dal 23 al 29 maggio con cinquanta aquilonisti provenienti da tutto il mondo. Previste anche degustazioni, intrattenimento per i più piccoli e spettacoli gratuiti

Gli aquiloni tornano a volare nel cielo di San Vito Lo Capo: dal 23 al 29 maggio tutti col naso all’insù per la dodicesima edizione del Festival internazionale degli aquiloni, una tradizione, ormai, che accende e colora il cielo di San Vito Lo Capo. La rassegna, ideata nel 2009 da Ignazio Billera, è organizzata dal Comune di San Vito Lo Capo in collaborazione con l’agenzia Feedback.

“Il Festival degli aquiloni è uno degli appuntamenti più attesi della primavera – dichiara Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capo -. La nostra cittadina diventa, per una settimana, il palcoscenico per tante attività culturali e di intrattenimento che vedono protagonista assoluto l’aquilone, un gioco intramontabile e dal grande fascino che diverte e incanta tutte le età”.

Il cielo di San Vito Lo Capo si colora con le creazioni di cinquanta aquilonisti provenienti da Canarie, Olanda e da tutta Italia: Lombardia, Emilia Romagna, Umbria, Veneto, Lazio, Toscana, Campania, Puglia e da tutte le province siciliane. Gli aquiloni, in volo libero si potranno ammirare tutti i giorni in spiaggia, dalle ore 10:00 alle ore 17:30. Forme, colori, code e frange si intrecciano, si scambiano e spiccano il volo regalando emozioni a tutte le età. A dare spettacolo sulla spiaggia di San Vito Lo Capo ci saranno il palermitano Davide Equizzi, campione del mondo nel 2014 per la categoria tricks battle; l’atleta bolognese Giovanni Govoni che si esibirà nel volo multiplo acrobatico facendo volare 3 aquiloni contemporaneamente reggendone 2 con le mani e uno con la cinta. Spiccherà il volo per la prima volta anche la “volpe”, l’ultima creazione dell’umbro Gianni Angelini, mentre il gruppo ferrarese Vulandra farà volare la spettacolare astronave.

Tutti i giorni, sia a pranzo dalle 12 alle 15, che a cena dalle 19-23, lo Street food point, in piazza Santuario, proporrà degustazioni per grandi e bambini: menu appetitosi all’insegna dello street food e della cucina siciliana, che metteranno d’accordo i palati di tutte le età. Le migliori specialità dell’agroalimentare siciliano: vini, formaggi, conserve, dolciumi ma anche le creazioni dell’artigianato regionale saranno esposti alla fiera del vento, la mostra mercato aperta tutti i giorni fino a mezzanotte in via Savoia e Regina Margherita a San Vito Lo Capo.

Nel fine settimana, in spiaggia, dalle 10:30 alle 17:30, sarà possibile partecipare alle lezioni gratuite di kitesurf a cura dell’Associazione Sport Turismo Stagnone per conoscere uno degli sport più in voga del momento. Baia Santa Margherita, invece, si trasformerà in una pista di volo temporanea per velivoli sportivi con il Fly-Inn: una mostra permanente aerei biposto storici e dimostrazioni di volo.

Sabato e domenica dalle ore 18 alle ore 21 si potrà vivere l’emozione del volo in mongolfiera con il brindisi in alta quota: a bordo di una mongolfiera ci si solleverà in quota per ammirare il panorama sul mare e sulla spiaggia di San Vito Lo Capo da una prospettiva inedita, brindando con un calice di vino al costo di 5 euro.

Uno dei momenti più emozionanti del festival è in programma sabato 28 maggio alle ore 21:00 con il volo notturno degli aquiloni che affascina il pubblico con le magnifiche evoluzioni degli aquiloni fluorescenti, le luci e le decorazioni in spiaggia con fantasiose geometrie e linee avvolgenti. Sempre sabato alle ore 17:30, in programma anche la presentazione del libro della scrittrice palermitana Sara Favarò, Cavaliere della Repubblica, dal titolo “L’aquilone della pace”.

Tante le iniziative in programma pensate per i più piccoli: da giovedì a domenica la caccia al tesoro alla scoperta di San Vito Lo Capo, i laboratori creativi del vento, in cui i più piccoli saranno guidati nella costruzione di un aquilone e di colorate sculture che si muovono con il vento. E ancora spettacoli di bolle, giocoleria, micro magie, sculture di palloncini e giochi in compagnia dei trampolieri e delle mascotte più amate che saranno a disposizione per foto ricordo, tutto a cura di Palermobimbi e Minimupa. Nel fine settimana, da venerdì a domenica, il programma del festival offre ai suoi visitatori un programma di spettacoli gratuiti in piazza Santuario.

Venerdì e domenica va in scena “Rainbow”, uno spettacolo di danza, luci e mapping. Sabato “Tra cielo e terra”, una performance emozionante che mette insieme acrobazie tra cielo e terra, esibizioni di danza aerea e la magia del fuoco a cura della compagnia di danza di Stefania Cotroneo. Il programma ospiterà, come tradizione, uno speciale volo di aquiloni per commemorare la strage di Capaci del 23 maggio di cui quest’anno ricorre il trentennale.

[td_block_1 custom_title="Must Read" limit="4" f_header_font_transform="uppercase" ajax_pagination="next_prev" block_template_id="td_block_template_2" m4f_title_font_family="394" m4f_title_font_weight="700" m6f_title_font_family="394" m6f_title_font_weight="700" sort="" offset="4" m4f_title_font_size="eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9" m4f_title_font_line_height="1.3"]