HomeEriceTrattamento tumore al seno, la sindaca di Erice chiede alla Regione di...

Trattamento tumore al seno, la sindaca di Erice chiede alla Regione di completare percorso per la Breast Unit nella provincia di Trapani

“La provincia di Trapani rischia di essere l’unica in Sicilia a non essere dotata di una Breast Unit, cioè un’Unità multidisciplinare di Senologia che garantisca la cura e l’assistenza di chi affronta un tumore al seno secondo un percorso unitario che va dalla diagnosi alla riabilitazione postoperatoria, fisica e psicologica, dal follow-up alla gestione del rischio ereditario”. A sollevare la questione è la candidata sindaca di Erice Daniela Toscano che raccoglie le preoccupazioni e l’appello di tante donne del territorio.

Le Unità specializzate nel trattamento del tumore al seno già attive in Sicilia sono 16 e la mancanza del riconoscimento da parte della Regione comporterebbe nell’intera provincia di Trapani l’impossibilità a trattare questo tipo di neoplasia secondo quanto stabilito dal Decreto assessoriale del 30/01/2020.
L’istituzione delle Breast Unit è frutto dell’intesa Stato-Regioni, siglata nel dicembre 2014, che prevede, in ogni Regione, l’istituzione di un Centro di Senologia multidisciplinare ogni 250.000 abitanti: ogni Unità deve trattare almeno 150 nuovi casi di tumore ogni anno e deve avere almeno un core team di sei professionisti dedicati: radiologo, chirurgo, patologo, oncologo, radioterapista e data manager.

In provincia di Trapani il tumore mammario rappresenta la neoplasia maligna con il maggiore tasso di incidenza, costituendo il 30% di tutti i tumori diagnosticati tra le donne. Il numero medio annuo di nuovi casi di carcinoma alla mammella tra le residenti in provincia di Trapani ammonta a 276.
“E’ chiaro, quindi, – sottolinea Daniela Toscano – che nel nostro territorio, sia impellente l’esigenza di istituire una Breast Unit, evitando così alle pazienti di doversi rivolgere a strutture sanitarie fuori dalla provincia di Trapani con un aggravio sia di costi sia dal punto di vista psicologico in una circostanza particolarmente delicata della loro vita”.

“Dalle notizie in nostro possesso – prosegue la sindaca – all’interno dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani sono stati compiuti i passi necessari, e previsti dalla normativa vigente, per l’istituzione del Centro specialistico il cui iter si è scontrato, nel biennio appena trascorso, con l’emergenza pandemica che ha richiesto spostamenti di personale, mezzi e strutture, una circostanza che ha impedito di attuare in toto le direttive a cui si inspira la Breast Unit. Oggi però, c’è la possibilità di completare il percorso, che passa da una verifica a carico della Regione e dell’Assessorato alla Salute, che dovrebbe avvenire a breve. Essendo presenti, all’interno dell’ASP di Trapani, tutte le figure professionali deputate a comporre la “squadra” che prende in carico la paziente, sarebbe così possibile allinearsi ai dettami imposti a livello nazionale”.

“Ci appelliamo con forza – conclude Daniela Toscano insieme all’assessora alle Politiche sociali Carmela Daidone – alla Regione e all’Assessorato alla Salute perché si faccia tutto il possibile per giungere in tempi brevi all’istituzione di questa Unità specialistica, garantendo alle donne di Erice, Trapani e di tutti gli altri centri della nostra provincia, quello standard di cura e di specializzazione di cui godono già altri territori”.

[td_block_1 custom_title="Must Read" limit="4" f_header_font_transform="uppercase" ajax_pagination="next_prev" block_template_id="td_block_template_2" m4f_title_font_family="394" m4f_title_font_weight="700" m6f_title_font_family="394" m6f_title_font_weight="700" sort="" offset="4" m4f_title_font_size="eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9" m4f_title_font_line_height="1.3"]