HomeCalcioCalcio, Trapani strappa un pareggio alla capolista

Calcio, Trapani strappa un pareggio alla capolista

I granata 9 contro 11 resistono contro la Gelbison

Trapani-Gelbison 1-1

Reti: 6′ pt Bonfiglio, 37′ st Graziani

TRAPANI (4-3-3): Recchia; A. Barbara (50′ st Solimeno), Maltese, Antezza (40′ st De Felice), Galfano; Santarpia (29′ st Amorello), Buffa, Lupo; Vitale (29′ st Vitale), Musso (44′ st Meti), Bonfiglio. A disp.: Di Maggio, F. Barbara, Pipitone, Spano. All.: Moschella.

GELBISON (3-4-1-2): D’Agostino; Marchetti (23′ st Faella), La Gamba (1′ st Onda), Barbetta; Uliano, Fornito, Fois (23′ st Ferrara), Graziani; Gagliardi; Khoris (29′ st Ortolini), Sparacello (1′ st Oggiano). A disp.: Gesualdi, Conti, D’Angelo, Ambro. All.: Esposito.

ARBITRO: Agostoni di Milano. ASSISTENTI: Fedele e Schirinzi.

Ammoniti: Fornito, Graziani, Marchetti, Buffa, Uliano, Galfano, Bonfiglio,
Espulsi: al 67′ Russo per proteste e all’86’ Bonfiglio per doppia ammonizione.

Un pareggio impensabile prima della gara: il Trapani ferma la Gelbison e resiste in 9 uomini contro 11.

Trapani inizia bene con Bonfiglio che si lancia in area e subisce un fallo: è rigore. È lo stesso Bonfiglio a incaricarsi della massima punizione e non sbaglia, al 5’ arriva il gol. Al 20’ Lupo vicino al raddoppio ma la conclusione non è buona. La Gelbison prova a impostare ma il Trapani si chiude a riccio. Al 39’ Vitale e Lupo lanciano il contropiede, Bonfiglio crossa per lo stesso Lupo che però non concretizza: azione decisamente buona ma non finalizzata.

Il secondo tempo diventa molto nervoso: al 22’ Russo viene espulso lasciando il Trapani in 10 uomini e la Gelbison prova a ribaltare la situazione. Fois ci prova da fuori ma il tiro si spegne alla sinistra del portiere del Trapani, Recchia. Al 37’ Graziani con una conclusione di sinistro, dopo una traversa, trova la rete del pareggio meritato per come si è evoluta la seconda frazione della partita. Anche Bonfiglio riceve un rosso (doppia ammonizione) e la gara diventa una tonnara con la Gelbison che spinge in tutti i modi con due uomini in più. Allo scadere Ortolini di testa è vicinissimo al raddoppio, Recchia compie un vero e proprio miracolo fermando il pallone sulla linea.

[td_block_1 custom_title="Must Read" limit="4" f_header_font_transform="uppercase" ajax_pagination="next_prev" block_template_id="td_block_template_2" m4f_title_font_family="394" m4f_title_font_weight="700" m6f_title_font_family="394" m6f_title_font_weight="700" sort="" offset="4" m4f_title_font_size="eyJhbGwiOiIyMCIsImxhbmRzY2FwZSI6IjE4IiwicG9ydHJhaXQiOiIxNiJ9" m4f_title_font_line_height="1.3"]